Eravamo rimasti ad un derby di campionato, deciso da una tripla di Paparella allo scadere contro la Luciana Mosconi Ancona. Poi la pandemia ha spazzato via tutto tra paure, dubbi ed incertezze.

L’estate ha portato con sé tante novità, tuttavia la ripresa è stata lenta e molto complicata tra amichevoli e partite di coppa rinviate. La settimana scorsa il campionato di Serie B è finalmente ricominciato: in un contesto diverso da quello che ci si aspettava, ma si va avanti.

La prima gara interna della Pallacanestro Senigallia ha mostrato più ombre che luci, contro Cividale la sconfitta è stata netta. Avversario forte ed ambizioso, Gurini out, insomma un esordio non semplice. Bene Peroni, che ha vissuto un precampionato per nulla facile, benissimo Pozzetti, sempre più certezza nello scacchiere di Paolini, eppure l’impresa non è arrivata.

Ora la Pallacanestro Senigallia è chiamata a rifarsi contro Mestre. La compagine veneta ha blasone e voglia di far bella figura, sulla carta forse non al livello di Cividale, ma estremamente valida e temibile. Su tutti spiccano il play veterano Mauro Pinton, tanti anni di A2 alle spalle e Niccolò Rinaldi, ben conosciuto da queste parti avendo vestito la casacca della Luciana Mosconi Ancona lo scorso anno, lungo temibile sia sotto canestro sia dalla distanza. Palla a due domenica pomeriggio alle 17, ma senza il supporto del pubblico. L’assenza degli appassionati sugli spalti costringerà i protagonisti a misurarsi in uno scenario spettrale, ma le misure restrittive non consentono soluzioni alternative.

Nonostante tutto la vigilia dei biancorossi porta buone notizie: il ritorno di Giacomo Gurini è ormai ufficiale e l’ultimo giro di tamponi ha dato esito negativo su tutti i componenti del roster nella giornata di sabato 5 dicembre. Domenica servirà un immediato riscatto e solo il campo dirà se la Goldengas sta effettivamente crescendo.

di Nicolò Scocchera

Optovolante
viaggi di velluto 800x600
Vecchio Molino - sede Senigallia
Edilizia Paolini
Bicigallia 800x600
logo-tecnomedical
onoranze funebri mantoni
Fintel

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *