Archiviata la diatriba vaccini-palasport, la Goldengas torna in campo nel secondo derby consecutivo dell’ormai nota fase 2 della stagione. Tantissime ombre e poche luci per i senigalliesi sino a questo momento: la settimana appena conclusa ha portato ad un altro terremoto in casa biancorossa, questa volta però non c’entrano i vecchi impianti sportivi della Spiaggia di Velluto, bensì questioni tecniche. Le numerosissime ombre di cui si parlava hanno raggiunto il picco con le dimissioni di coach Paolini.

Decisiva la grottesca prestazione contro la Sutor Montegranaro. Colpa del tecnico? Non solo, al di là di tutto approcciare ad una sfida così importante con un atteggiamento svogliato e indolente non è ammissibile, soprattutto per una squadra che può definire la propria posizione di classifica tutt’altro che tranquilla.

Con il duo Ruini, che ad Ancona ha giocato, e Peverada in panchina è già tempo di voltare pagina, la Goldengas inizia un nuovo cammino in uno dei momenti più difficili della sua storia. Primo step la difficilissima trasferta nel capoluogo dorico contro la Luciana Mosconi Ancona. Squadra competitiva, profonda e capace di andare a canestro con estrema facilità, trascinata dall’ex biancorosso Simone Centanni, una vero e proprio crac per la categoria.

L’ultimo scontro di questo “classico” vide i senigalliesi trionfare a fil di sirena con una tripla di Paparella da distanza siderale, era il 23 febbraio 2020, l’ultima domenica di normalità prima che il Covid cambiasse la vita di ognuno di noi.

Tanta acqua è passata sotto i ponti, oggi ciò che conta di più è dare un segnale, ritrovare compattezza e soprattutto quella voglia di salvarsi. Un ingrediente indispensabile per raggiungere il traguardo più importante. Roca e Rodia di Avellino saranno gli arbitri della contesa, il consueto giro di tamponi non ha riscontrato positivi, una notizia confortante in un periodo piuttosto complicato.

di Nicolò Scocchera

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *