È finita 31-31 al Palasport di Chiaravalle la partita di A2 maschile tra i padroni di casa del’ASD Pallamano Chiaravalle e gli emiliani del Modula Casalgrande. I marchigiani, in vantaggio per gran parte del match, hanno visto la vittoria sfumare per un rigore a sei secondi dalla fine.

E dire che questa 5a giornata di ritorno del campionato era partita con i migliori auspici. Prima del fischio d’inizio infatti, i giovani dell’Under 17 maschile hanno vinto contro i pari età del Camerano, aggiudicandosi così un derby molto sentito anche nelle giovanili.

Alle ore 18.00 è il turno dei grandi di Mister Guidotti. I biancoblu (in casacca arancione) scendono in campo motivati e si portano subito sul 3-0, ma, senza neanche il tempo di sedersi sugli allori, Casalgrande prima pareggia, poi infila una serie di reti che ribaltano completamente il risultato, che diventa 4-9 in favore degli ospiti.

Cinque reti di distanza sono una soglia psicologica difficile da mandar giù, specialmente se sai di potertela giocare alla pari. A suon di gol e giocate d’orgoglio, il trio Castillo, Ceresoli, Santinelli riporta Chiaravalle sul 10 pari quando i minuti sul cronometro sono 22, per poi prendere ancora di più il largo con i gol del mancino Brutti e chiudere il primo tempo 16-13.

Nella ripresa la partita è molto più equilibrata, giocata quasi sempre punto a punto fino al 52° minuto quando, sul 27 pari, il portiere chiaravallese Guidotti para un rigore fondamentale che, nell’azione successiva, Brutti realizza portando Chiaravalle sul 28-27.

È in questo momento che però succede qualcosa in campo. La partita si incattivisce, diventa molto più fisica, spesso oltre i limiti del regolamento, e le chiamate arbitrali più confuse, cosa che contribuisce ad acuire gli spiriti.

A 22 secondi dal fischio finale, durante un’azione solitaria, Castillo subisce fallo. L’arbitro chiama subito rigore per la Pallamano Chiaravalle tra le proteste degli emiliani. Castillo realizza e Chiaravalle va sul 31-30. Pochissimi secondi dopo, quando ne mancano 6 al termine, la stessa scena si ripete a ruoli invertiti e Casalgrande agguanta un pareggio in cui ha sicuramente creduto, ma che non rende particolarmente felice nessuno.

Il Vice Presidente chiaravallese Matteo Alfonsi ha dichiarato a fine match: “Ancora questa salvezza in cui speravamo non è arrivata, ma dobbiamo continuare a giocarcela partita dopo partita in un campionato difficile. Del match di oggi vorrei ricordare la bella prestazione dei portieri Ballabio e Guidotti, ma anche del reparto offensivo guidato da Castillo. Testa al prossimo appuntamento contro Follonica.

La A2 maschile della ASD Pallamano Chiaravalle ritorna in campo sabato 5 marzo alle ore 18.30 in provincia di Grosseto, in casa del Follonica.

ASD PALLAMANO CHIARAVALLE – MODULA CASALGRANDE 31-31

CHIARAVALLE: Vichi, Albanesi, Giordani, Rumori, Ceresoli 2, Brutti 6, Molinelli, Santinelli 4, Feroce, Cognini 2, Solustri 3, Silvestri, Biondi 2, Castillo 11, Ballabio, Guidotti. All. Guidotti.

CASALGRANDE: Cocchi, Id Ammou 1, Lamberti 9, Lenzotti 2, Caprili, Giubbini 5, Seghizzi 5, Ricciardo, Oliva, Toro K. 2, Strozzi 4, Toro D. 3, Vignali, Ravaglia. All. Corradini.

 

da ASD Pallamano Chiaravalle

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *