Con il campionato di A2 femminile fermo per un turno, lo scorso weekend le ragazze della ASD Pallamano Chiaravalle hanno avuto la possibilità di partecipare al Preliminary Round della Youth League, fase preliminare del campionato nazionale dedicato alle squadre Under 20 che si è tenuta a Salerno dal 25 al 27 febbraio.

La squadra chiaravallese è scesa in Campania con un paio di assenze pesanti come quelle di Lombardelli e Tonti, sostituite egregiamente con molti innesti provenienti dalle squadre Under 17 che così hanno potuto fare esperienza in un palcoscenico importante.

Il girone D ha visto Chiaravalle contrapporsi alle padrone di casa della PDO Salerno; alla Cassa Rurale Pontinia; al Chieti e alle marchigiane del Camerano.

Nel primo match, giocato venerdì 25 febbraio contro le abruzzesi del Chieti, Chiaravalle domina senza troppa fatica, vincendo per 35-24, con il centrale Sara Costantini che va a segno ben 12 volte in una sola partita.

La mattina dopo è stato il momento di affrontare un avversario ostico come il Pontinia, squadra che milita in Serie A1. Il match è finito 29-23 per le laziali, ma non senza qualche rimpianto dovuto alle assenze importanti di Chiaravalle.

Il doppio turno di sabato 26 si è concluso con il derby marchigiano contro Camerano, vinto facilmente per 16-32 con grande prestazione di Mariniello, Manfredi, Rivera Ventura e Zhang, mentre nell’ultimo appuntamento, di domenica 27, Chiaravalle ha saputo tenere testa alle campane della PDO Salerno (partita finita 23-34 per le padrone di casa), concludendo così questa fase del girone di andata con 4 punti e un terzo posto che inserisce le marchigiane tra le favorite del prossimo round.

Infatti dal 29 aprile al 1° maggio si terrà la seconda fase della Youth League, detta Qualification Round, in cui la ASD Pallamano Chiaravalle si dovrà misurare contro altre squadre che non hanno avuto accesso diretto alla fase finale. Queste sono il Mattroina (Sicilia), Dossobuono (Veneto) e di nuovo Chieti e Camerano.

“Sulla carta possiamo vincere il Qualification Round e passare alla fase finale”, dice il Presidente chiaravallese Gianluca Maltoni, che aggiunge, “ma la cosa che più ci fa piacere è vedere la soddisfazione e la voglia di giocare negli occhi delle nostre atlete, alcune delle quali negli ultimi due anni hanno visto il campo solo per pochissimi minuti. È un’esperienza formativa che serve a crescere e fare gruppo ancor prima che risultato.

Nel weekend inoltre, durante la partita di A2 maschile tra Chiaravalle e Casalgrande, la società ha voluto esporre uno striscione con la scritta “STOP WAR” con l’obiettivo di sensibilizzare il mondo dello sport locale.

La società tutta è unita nell’esprimere a gran voce il proprio No Alla Guerra In Ucraina e solidarietà verso chi sta soffrendo le conseguenze atroci di questo folle conflitto.

Crediamo non si possa restare in silenzio rispetto a quello che sta accadendo in queste ore tra Russia e Ucraina. Il mondo dello Sport deve diffondere un forte messaggio di stop a ogni forma di guerra.

 

da ASD Pallamano Chiaravalle

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *