Archiviata la prima sconfitta stagionale (sul campo) di Moie per 3-1, il Gabicce Gradara affila le armi per rimettersi subito in carreggiata. Domenica al Magi (ore 15,30) arriva un avversario scorbutico come il Villa San Martino (sei punti in classifica contro i quattro del Gabicce Gradara), reduce da due vittorie di fila (in trasferta a Passatempo 3-1 e in casa con l’Osimo Stazione per 2-0) dopo lo scivolone al debutto sul campo amico (0-1 col Barbara). E’ vero che è stato battuto in Coppa Italia dalla squadra di Scardovi in trasferta per 3-0, ma questa sarà tutta un’altra partita.

Mister Massimo Scardovi, qual è il bilancio della sua squadra?
Secondo la vecchia media inglese siamo a -1 e dunque ci manca qualcosa sulla tabella di marcia. A Moie abbiamo sbagliato commettendo sui gol una serie di errori individuali a cui come squadra non siamo riusciti a rimediare. E’ stata una giornata storta che abbiamo mandato agli archivi. La rete dopo neanche dieci minuti di gioco ci ha complicato la vita e non abbiamo reagito nel modo giusto. La squadra intelligente e matura sa fare tesoro degli errori e io sono convinto che il Gabicce Gradara riuscirà a metabolizzarli e ad evitarli in futuro. Del resto si sbaglia in serie A, figuratevi in Promozione. La cosa importante è ricavarne la giusta lezione. Una squadra che si prefigge di stare in alto deve avere un grado alto di attenzione il più possibile costante, crescere mentalmente e avere lo spirito giusto. La risposta in settimana è stata convincente, guardiamo con ottimismo al futuro”.

Che partita si aspetta?
Avremo di fronte un avversario che conosciamo, ha buoni valori tecnici ed entusiasmo e va affrontata con intensità e rabbia. Sarà una bella partita, ne sono certo. Occhio a Russo, ha già segnato tre gol: l’ho allenato alla Berretti della Vis Pesaro, è un giocatore con qualità importanti. Piuttosto spero di recuperare oltre a Grassi qualcuno degli acciaccati. C’è da dire che noi scontiamo anche alcune assenze e la condizione non ottimale di altri giocatori”.

Recentemente sono stati inseriti in rosa due giovani ex Rimini Calcio, l’esterno Ulloa – in gol in Coppa – e il fantasista Montebelli.
Hanno buone qualità tecniche entrambi, ora devono dimostrarlo anche in una prima squadra magari sapendosi sacrificare se necessario anche in altri ruoli se le esigenze della squadra lo richiedono. E’ possibile che almeno uno possa debuttare dal primo minuto”.

Recuperato Grassi, out certo è Roselli. Per Sabattini, Vaierani e Serafini sarà decisiva la rifinitura.

 

da ASD Gabicce Gradara Calcio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *