Nel weekend riprende il campionato e il Gabicce Gradara (20) è di scena sabato sul campo della Fermignanese (ore 15), terza in classifica (26 punti), penultimo appuntamento del girone di andata. Inizia un nuovo torneo dopo un mese e mezzo di stop e il discorso vale ancora di più per la squadra di Mirco Papini: il tecnico, infatti, è subentrato a Massimo Scardovi dopo l’ultima partita del 2021 – sconfitta in casa contro l’Osimana – e per lui è l’esordio. Inoltre la rosa si è arricchita di tre pedine: il portiere Fabbri, l’esterno Di Addario, l’attaccante Prandelli.

Mirco Papini, che squadra ha trovato?
Ritorno in questa società a distanza di tre anni e ringrazio i dirigenti per la fiducia che mi ha accordato e per come mettono tutti noi nelle migliori condizioni di lavorare. La squadra è competitiva, fin qui ha raccolto meno di quanto avrebbe meritato: merita una posizione di classifica migliore e l’ambizione è di lottare per i playoff. Dobbiamo pensare positivo e avere fiducia nelle nostre qualità: mi pare che sotto questo profilo ci sia l’atteggiamento giusto. Ho trovato un ottimo gruppo, bene allenato e di questo va dato atto al collega Scardovi. Purtroppo in queste settimane la preparazione si è svolta a singhiozzo per alcuni casi di positività nel gruppo che non ci hanno permesso di lavorare al completo e devo ringraziare i giovani della Juniores e mister Bartolini di averci sempre supportato al meglio. C’è una gran voglia da parte di tutti di ritornare in campo, ci siamo allenati in questi giorni con grande intensità, ci sono le motivazioni giuste. Certo, la prima partita dopo un mese e mezzo di stop è un punto interrogativo tanto più che affrontiamo una trasferta tosta contro la Fermignanese, una squadra assai solida, ma sono fiducioso che la squadra alla lunga saprà dimostrare il suo valore”.

Al di là di questa partita, come schiererà la squadra?
Con il 4-3-3 che all’occorrenza potrà diventare un 4-2-3-1 in base all’avversario, al tipo di partita e alle diverse situazioni tattiche. La cosa positiva è che ho giocatori over versatili affiancati da un gruppo di under di qualità per cui è facile che nell’undici titolare ce ne siano più dei due che prescrive il regolamento. A rosa al completo si alzerà la asticella della competizione a beneficio della squadra tutta: giocherà chi sta meglio”.

Il Gabicce Gradara ha il migliore attacco del girone assieme all’Osimana (25 reti segnate), ma ha subito molte reti (20). Come pensa di ovviare?
Un attacco prolifico è una ottima cosa e ci fa ben sperare; quanto alla difesa dobbiamo crescere come squadra, gli stessi attaccanti sono i primi difensori: dobbiamo lavorare meglio tutti insieme per creare la giusta protezione al reparto arretrato ed essere più efficaci come collettivo”.

A proposito di under: due di questi sono i portieri…
Sono contento di entrambi, si stanno comportando bene e si equivalgono. Sarò il campo e il lavoro settimanale a darmi le indicazioni giuste”.

Per la trasferta di Fermignano sono indisponibili, Vaierani, Innocentini, Montebelli e Cinotti mentre è disponibile il capitano Sabattini. “Non siamo al completo, ma il gruppo mi ha dato sensazioni positive per disputare una buona prestazione e fare risultato. L’ultima parola ovviamente spetta al campo” dice il mister del Gabicce Gradara.

 

da ASD Gabicce Gradara calcio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *