Il Gabicce Gradara prova a riprendersi in trasferta ciò che ha lasciato in casa nell’ultimo turno in cui ha pareggiato in rimonta per 2-2 contro il Moie all’ultimo tuffo, tanto che sulla rete di Vegliò l’arbitro ha fischiato la fine. Un risultato da un lato assai utile che ha permesso alla squadra di Papini di allungare la serie positiva (due vittorie e due pareggi), ma che dall’altro certifica una certa difficoltà a vincere allo stadio Magi: in 11 partite ha infatti collezionato 16 punti (4 vittorie, 4 pareggi e 3 sconfitte). Ora una nuova sfida – sabato sul campo del Villa San Martino (ore 15) – in cui l’obiettivo è fare punti.

Mister Papini, rivedendo il match contro il Moie che cosa non è andato per il verso giusto?
Abbiamo fatto un passo indietro rispetto alla precedente partita e non so spiegarmi i motivi. Abbiamo peccato di lucidità, spesso siamo andati fuori tempo sulle seconde palle, ci è mancata la brillantezza e nella giornata storta collettiva si è messo anche l’infortunio di Cinotti: con lui in campo, chissà, avremmo potuto essere più incisivi in zona gol. La spiegazione che mi sono dato, visto che sono stati pochissimi i giocatori a salvarsi, è che è possibile che il lavoro settimanale non sia stato assorbito nella maniera migliore. Sull’impegno e la determinazione, comunque, ai ragazzi non posso imputare nulla e a fine partita anche loro erano dispiaciuti per la prestazione. Il fatto che siamo riusciti a raddrizzare un’altra volta la partita in extremis è una cosa molto positiva, il segnale che il carattere non ci manca e questo è un segnale che ci deve dare lo stimolo e la forza per superare le difficoltà e avere continuità nei risultati e nel rendimento”.

In caso di assenza dell’attaccante Cinotti cambierà modulo per rinforzare il centrocampo?
Cinotti è in dubbio, non giocherà se correremo il rischio di perderlo per lungo tempo. Rientra Innocentini dalla squalifica e sono ancora out Roselli e Grassi. Da valutare ci sono poi le condizioni dell’altra punta Prandelli, lievemente acciaccato. Stando così le cose, valuterò lo schieramento tattico da adottare solo nell’immediata vigilia”.

Ha visto all’opera il Villa San Martino?
Sì, in occasione della sfida contro il Montecchio. Mi ha fatto una buona impressione, è una squadra compatta ed equilibrata, ordinata a centrocampo, pericolosa in fase offensiva (ha segnato 23 gol, ndr). Viene da due ko e dunque sarà avvelenata. In più giochiamo su un campo di dimensioni ridotte rispetto al nostro, e in sintetico, superficie sulla quale i nostri avversari sono ovviamente più abituati di noi. Ci serve una prestazione di assoluto livello”.

C’è l’opportunità di fare il sorpasso visto che siete due punti sotto…
Si gioca sempre per vincere, nell’ultima trasferta contro il MondolfoMarotta ci siamo riusciti e ci proveremo ancora (12 punti in nove partite: tre vittorie, tre pareggi e tre sconfitte). Dovremo stare più attenti in fase difensiva perché anche contro il Moie sui gol subiti c’è stata la nostra complicità, esaltare al meglio l’aspetto della concretezza cercando il più possibile la manovra in profondità”.

21^ GIORNATA
Atletico Mondolfo Marotta – Loreto
Fermignanese – Vigor Castelfidardo
K Sport Montecchio – Passatempese
Moie Vallesina – Ilario Lorenzini
Olimpia Marzocca – Osimo Stazione
Osimana – Cantiano
Sassoferrato Genga – Portuali Ancona
Villa S. Martino – Gabicce Gradara
Valfoglia – Filottranese

CLASSIFICA
Osimana 42
Vigor Castelfidardo 36
Fermignanese 35
Portuali Ancona 32
Valfoglia 32
K Sport Montecchio 32
Ilario Lorenzini 30
Villa S. Martino 30
Gabicce Gradara 28
Osimo Stazione C. D. 27
Olimpia Marzocca 26
Passatempese 26
Atletico Mondolfo Marotta 26
Filottranese 25
Moie Vallesina 20
Sassoferrato Genga 11
Loreto A. D. 9
Cantiano 3

 

da ASD Gabicce Gradara calcio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *