campo di calcio

Penultima partita del girone di andata – ultima prima della sosta natalizia – con il Gabicce Gradara ad ospitare allo stadio Magi la capolista Osimana, il cui curriculum è eloquente: 31 punti, secondo attacco con 22 reti (il migliore è quello della squadra di Scardovi con 23 gol), migliore difesa (appena sette reti subite), nessuna sconfitta in trasferta dove ha collezionato cinque vittorie (l’unico ko l’ha subito in casa contro il Mondolfo Marotta). Una sfida stimolante per il Gabicce Gradara alla ricerca del colpo grosso per rilanciarsi in posizioni più nobili di classifica.

Mister Massimo Scardovi, vi aspetta un avversario di grande valore, con giocatori esperti in tutti i reparti tra cui l’ex Rimini Buonaventura, Piergallini e Ganci in attacco solo per fare tre nomi. Come l’affronterete?
E’ una partita che in sé dà tanti stimoli e che giocheremo per vincere come sempre. Dovremo interpretarla al meglio sotto il profilo tecnico e tattico, con un livello di attenzione massimo perché sappiamo che i nostri avversari possono colpire e fare male se ti smarrisci anche solo per un attimo. Ma a parte l’aspetto mentale, che è importante, sarà necessaria una prova di grande intensità fisica; dovremo tenere alto il ritmo del gioco riducendo al minimo le pause, essere aggressivi e determinati: in questa maniera avremo più possibilità di mettere alle corde l’Osimana la cui forza del resto viene evidenziata dai numeri. Del resto è stata costruita per primeggiare, con un budget importante, voglio dire che non è lì per caso. Ma anche la mia squadra è di valore e sono certo che darà il massimo. Sono certo che gli spettatori assisteranno ad una bella sfida”.

Quale partita indica alla sua squadra come esempio?
Ne abbiamo fatte diverse di buona qualità, anche domenica scorsa sul campo dei Portuali, pur perdendo la squadra mi è piaciuta per l’approccio alla gara, ma se proprio devo sceglierne una direi quella di Barbara in cui la mia squadra ha conquistato i tre punti dimostrando lo spirito giusto, una forte voglia di vincere giocando un bel calcio come è nelle nostre corde e una feroce determinazione: tre qualità che non ci devono mai mancare”.

Sarà assente Vegliò per squalifica, il secondo marcatore con sei gol alle spalle di Cinotti con sette reti. Come lo sostituirà?
Francesco è una pedina importante così come Sabattini e Serafini, anche loro out per infortunio: tre giocatori che ci avrebbero fatto comodo per avere maggiore scelte, ma infortuni e squalifiche fanno parte del gioco e non mi piace piangermi addosso. Un motivo in più per far valere le qualità del nostro collettivo”.

Come pensa di schierare la squadra?
Sto valutando due opzioni: il tridente oppure il modulo che prevede il trequartista e due attaccanti. Sarà fondamentale anche il contributo della panchina, tutti dovranno portare il loro mattoncino”.

15^ GIORNATA
Ilario Lorenzini – Sassoferrato Genga
K Sport Montecchio – Olimpia Marzocca
Loreto – Portuali Calcio Ancona
Moie Vallesina – Villa S. Martino RINVIATA
Osimo Stazione – Cantiano
Passatempese – Fermignanese
Vigor Castelfidardo – Filottranese
Gabicce Gradara – Osimana
Valfoglia – Atletico Mondolfo Marotta

CLASSIFICA
Osimana 28
Portuali Calcio Ancona 23
Passatempese 23
Fermignanese 22
Olimpia Marzocca 21
Gabicce Gradara 20
K Sport Montecchio 20
Ilario Lorenzini 20
Valfoglia 20
Villa S. Martino 19
Vigor Castelfidardo 19
Osimo Stazione C. D. 18
Atletico Mondolfo Marotta 17
Moie Vallesina 16
Filottranese 14
Sassoferrato Genga 10
Loreto A. D. 5
Cantiano Calcio 1

da ASD Gabicce Gradara calcio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *