serie-d-maschile-Onlymoso-Bambù

Tre punti importanti per i padroni di casa che danno morale e fiducia nei mezzi e nelle capacità a disposizione dai biancazzurri. Sabini che mostra per tutto il match di averne di più sul fondamentale di battuta e ricezione mettendo in difficoltà gli ospiti. Sempre la Sabini che conduce i parziali con un vantaggio di 4/5 punti break salvo poi farsi recuperare sul finale dagli anconetani che non mollano e portano per ben due set (1° e 4°) ai vantaggi Gigli&compagni. Il risultato finale premia i biancazzurri ed è festa grande al PalaLiuti.

Sabini 3-1 Cus Ancona
26/24 21/25 25/20 26/24

Montesi Volley Pesaro 0-3 Arnac Mondolfo
15/25 18/25 15/25

Partita da Dr. Jekyll e Mr. Hyde per la Montesi che comanda il gioco per due set per poi rilassarsi oltre misura facendo uscire i locali che impattano 2-2. Tiebreak combattuto che al termine sorride ai biancorossi che ottengono così la quinta vittoria consecutiva, in attesa di affrontare la seconda decisiva fase.

Daphne Bottega Volley 1-3 Avis-i Viaggi Di Peter Pan
22/25 25/20 24/26 21/25

Si chiude con una vittoria la prima fase della serie D maschile dell ‘Acqualagna Volley.All’Acqualagna non bastano i 30 punti conquistati per accedere al girone play-off, da cui resta fuori per la differenza di partite vinte/perse che, a parità di punteggio, premia l’Apav Calcinelli Lucrezia.

Arbo Borgovolley Fano 2-3 Virtus Volley Fano
25/20 25/22 21/25 18/25 13/15

Non cambia di certo le sorti del campionato la bellissima vittoria della Virtus Volley Fano per 3-2 del derby contro la Borgo Volley nell’ultima e intensa partita del girone di ritorno giocata sabato scorso nella palestra della Dini Salvalai, ma di certo da a Rovinelli e compagni lo stimolo giusto per affrontare i play out. All’avvio del primo set, così come sarà poi quello del secondo, i Virtussini giocano punto su punto fino al 6-6 e poi concedono un lungo break agli avversari successivamente al quale si riesce a ritrovare il ritmo ma questo non basta per compensare il divario accumulato. Sotto per 2-0, i ragazzi di Mister Angeletti e Sorcinelli sono decisi a non mollare e tornano in campo ancor più combattivi e determinati a cambiare le sorti dell’incontro. Incisivi a muro e in battuta e con un ritmo più elevato di gioco, si prende vantaggio e lo si mantiene, nonostante qualche errore, fino alla fine del parziale e forti del risultato ottenuto, i Virtussini giocano e vincono con la stessa intensità anche il quarto. Gli avversari della Borgo, nonostante la posizione più che salda in classifica e la certezza dell’accesso ai playoff, non cedono minimamente il passo e giocano un tie break ad alta intensità. Rovinelli e compagni non si lasciano impressionare riuscendo a sostenere e a contrastare il gioco dei padroni di casa e dopo due ore di partita, i nostri ragazzi portano a casa una sudata e soddisfacente vittoria.I Mister Angeletti e Sorcinelli pienamente soddisfatti sia per la prestazione della squadra sia per l’ottimo risultato scaturito anche dalle nuove soluzioni provate in campo.

Serie D Regionale Maschile – Girone B / Giornata 18

Paoloni Appignano 3-0 Tdc Agugliano
25/18 26/24 28/26

Banca Macerata 1-3 La Nef Osimo
22/25 16/25 25/23 20/25

La Nef Osimo ha la meglio al termine di una sfida combattuta: una vera e propria battaglia vista la posta in palio. L’importanza della partita si è vista anche in campo, dove la tensione l’ha fatta da padrone nel corso dei set. Hanno spiccato le individualità e la maggiore esperienza di Osimo, che è riusciuta a far girare a loro favore i momenti topici della gara. Non è mancata la risposta da parte dei ragazzi del coach Martusciello, che dopo essere andati sotto 2 a 0, hanno dato il massimo e sono riusciti a riaprire l’incontro al terzo set, lottando fino al 25-23. Hanno avuto poi la meglio gli ospiti ma l’atteggiamento della Banca Macerata D visto in campo contro Osimo è quello giusto per affrontare le prossime decisive sfide.

Onlymoso Bambù 3-1 Caldarola Volley
25/20 28/26 21/25 25/21

Serviva una vittoria, e vittoria è stata per i ragazzi di Coach Moretti.La Onlymoso conquista da neopromossa i playoff, battendo a domicilio la capolista Caldarola.

La gara del dentro o fuori, della sfida decisiva per un’impresa sportiva durata 4 set. Difficile l’avversaria, la capolista Caldarola, ma con la giusta determinazione i ragazzi di Moretti riescono a mettere palloni a terra con continuità e precisione. I sentinati, senza Pascucci, trovano ritmo dai nove metri, Marani piazza 3 ace nel suo turno al servizio e continuità nell’attacco in banda. Primo parziale per i padroni di casa, 25 a 20.

Secondo set giocato punto a punto, con il coltello tra i denti da parte di entrambe le formazioni, con la Onlymoso a resistere all’insidioso ritorno ospite. Qualche errore di troppo in attacco ed in battuta ed un parziale sul 23 a 24 che sembra condannare i padroni di casa. Ma Sassoferrato rimonta, ribalta il risultato e con Marani centra il punto decisivo che significa la conquista del secondo set.

Terzo set molto falloso per la Onlymoso, che non riesce a dare continuità ai primi due parziali vincenti cedendo alla lunga distanza agli ospiti. Quarto set decisivo, con i padroni di casa più a fuoco nel leggere la partita. Un parziale da 9 punti ad 1 costruisce un solco, che però Caldarola ricostruisce fino al 23 – 20, con l’ultimo punto dei padroni di casa messo a referto da Stefanelli che chiude la partita con un tocco di seconda intenzione che beffa la difesa ospite.

Pallavolo Loreto 3-0 Volley Macerata
25/21 25/20 25/22

I ragazzi del Volley Macerata lottano con il cuore sul campo di Loreto ma purtroppo non riescono a portare punti a casa; i biancorossi, presentatisi in formazione decimata all’incontro, partono male all’inizio dei primi due parziali e son chiamati, in entrambi i casi, ad una rimonta riuscita però solamente a metà. Nella terza frazione, invece, i maceratesi riescono a lottare punto a punto con gli avversari ma, sul finale, i biancoazzurri trovano il break vincente che conclude la partita in appena tre set. Parte forte Loreto che scappa subito sul 4-0 grazie ad Atzeni; Meschini recupera un break (4-2) ma i lauretani innestano il turbo e Torregiani firma il 12-6. Set concluso 25-21. Al cambio di campo è ancora la formazione di Martinelli a dettare il ritmo portandosi addirittura sul 13-4; stesso copione per il secondo parziale con il punteggio di 25-20 chiuso dall’attacco di Torregiani. Anche il terzo set è combattuto ma vede lo stesso esito: 25-22 per i padroni di casa e 3 punti per Loreto.

Serie D Regionale Maschile – Girone C / Giornata 18

Vega Don Celso 3-0 Xentek Pallavolo Ascoli
25/15 25/21 25/14

E.m. Company 3-0 M.& G.videx Grottazzolina
25/23 25/14 25/21

C.c.s. Montegiorgio Volley 3-2 Cucine Lube Civitanova
25/17 22/25 25/15 20/25 15/8

Emmont Azzurra 2-3 3 M Volley
20/25 25/22 25/20 21/25 10/15

Serie D Regionale Femminile – Girone A / Giornata 14
Omeovita Sport E Salute 3-0 Waves Virtus Fano
25/6 25/12 25/19

Cope-cesaroni Acqualagna 3-0 Uau Ultrasound
25/10 25/22 25/21

Gioca Volley Team Urbino 3-0 Ferri Distribuzione Adriatica Fano
25/14 25/18 25/22

Vittoria importante per la GIOCA VOLLEY TEAM URBINO contro la FERRI DISTRIBUZIONE ADRIATICA FANO, una delle squadre più in forma del campionato, che consente alle ragazze di Poltri di restare nella parte alta della classifica. La squadra fanese, priva di alcune titolari, non è riuscita a contrastare gli attacchi delle feltresche che si sono aggiudicate agevolmente la partita.

Blu Volley Pesaro 3-2 Dream Volley Fermignano
20/25 25/14 19/25 25/21 15/9

Asd Apav Calcinelli Lucrezia 3-0 Vidali Ag. Moda Bimbo-sarabanda Fano
25/22 25/22 25/19

Nella sfida tra prima e seconda andata in scena sabato pomeriggio alle 17 al palas Cercolani di Lucrezia davanti ad un bel pubblico è stata l’inseguitrice Apav-Adriatica ad avere la meglio sulla capolista Vidali Ag. Moda Bimbo-Sarabanda Fulgor Fano con un secco 3-0 ed i parziali di: 25-22; 25-22; 25-19. Chiamata forse alla prova spartiacque della stagione, la squadra di casa parte subito bene, concentrata sul gioco avversario ed imprimendo un ottimo ritmo. Nonostante ciò la formazione ospite non fa andare via facilmente le ragazze in fucsia griffate Apav-Adriatica mantenendo sempre aperti, almeno fino ai punti finali, entrambe i primi due set che però la formazione di coach Gabbianelli non si lascia sfuggire e chiude in fotocopia sul 25-22. A metà circa del secondo parziale di gioco da segnalare anche un infortunio occorso ad una giocatrice della formazione ospite alla quale facciamo i migliori auguri. Terzo set tutto di marca fucsia con l’Apav-Adriatica che chiude il parziale sul 25-19 e la partita sul 3-0. Un campionato per le posizioni di vertice che si fa sempre più avvincente. Infatti ora la classifica vede proprio la squadra di coach Gabbianelli a meno 3 punti dalla capolista Vidali Ag. Moda Bimbo-Sarabanda Fulgor Fano ma ogni passo falso potrebbe costare caro vista la presenza di 5 squadre in sei punti

Astralmusic Castelplanio Pianello 2-3 Real Volley San Costanzo
25/19 23/25 25/18 24/26 13/15

Una partita molto intensa, giocata punto a punto con grande spettacolo da entrambe le squadre. Le ragazze di casa avrebbero meritato di chiuderla sul 3-1, in vantaggio nel quarto set 21-12. … ma San Costanzo ci crede di più e porta a casa il quarto set ed il tie- break.

Serie D Regionale Femminile – Girone B / Giornata 14
Roana Cbf H.r. Volley Pall. Fabriano 3-1 Sifer Castelfidardo
21/25 25/15 25/18 25/20

Caldarola Volley 1-3 Rhutten Futura Tolentino A.s.d.
25/15 21/25 21/25 13/25

Le ragazze di coach Innocenzi, infilano la settima vittoria consecutiva, a conferma dell’ ottimo andamento delle ultime settimane, posizionandosi al terzo posto in classifica.Una buona prestazione, delle ragazze di Tolentino anche se approcciano male il primo set, dove c’è stata poca lotta e poca attenzione a quelli che sono i dettami della partita.Superata l’impasse, dal secondo set la squadra cambia completamente l’atteggiamento in campo, risulta più concentrata e combattiva e riesce a portare a casa tre punti fondamentali per il resto del campionato.

Del Mastro Auto Cingoli 3-2 A.d. Pallavolo Offagna
25/16 26/24 22/25 23/25 15/11

Torna al successo la Del Mastro Auto con un rocambolesco e combattuto 3-2 contro una Pallavolo Offagna mai doma. Sin dal primo set la gara inizia con un buon equilibrio, ma con le ragazze cingolane che evidenziano un buon approccio alla gara. Punteggio in equilibrio fino al 11 pari, quando la Del Mastro opera un doppio strappo, 14-11 prima e 21-13 poi, controllando poi le avversarie e chiudendo il set sul 25-16. Secondo set che ricalca in avvio il primo parziale: partenza in equilibrio (14-13), poi allungo delle cingolane sul 23-18. Sul finale, però, ritorno delle ospiti che agguantano una inaspettata parità sul 24 pari, ma è ancora la Del Mastro che riesce a piazzare il doppio colpo vincente e chiudere il set 26-24. Sul 2 set a zero per le ragazze di casa, la gara potrebbe sembrare chiusa, ma le offagnesi non demordono. E si vede subito dall’avvio del terzo set, quando riescono a mettere molta pressione alle ragazze di mister Castaldi. Sul 7-12 reagiscono le ragazze di mister Castaldi che riportano in equilibrio il set fino al 22-22. Questa volta però il colpo di coda è di Offagna che riesce a chiudere sul 22-25. Ancora più combattuto il quarto set, con continui ribaltamenti di risultato che portano il punteggio al momento clou del set sul 21-22. Nel convulso finale poi la spuntano ancora le ragazze di Offagna (23-25), portando così la gara al tie-break. Quinto e decisivo set con la Del Mastro concentratissima in avvio, comanda il gioco, e va al cambio di campo sul 8-5. Altro break per le cingolane che si portano sul 13-8, che consente loro di controllare il tentativo di recupero delle avversarie e chiudere set e match sul 15-11, dopo quasi due ore e mezzo di autentica “battaglia” sportiva.

Asd Pallavolo Sangiustese 2-3 Conero Planet Volley Team 1973 Asd
25/19 17/25 25/21 20/25 9/15

Gara con le squadre che nei primi 2 set vincono nettamente un set ciascuna mentre nel 3^ e 4^ dopo un iniziale equilibrio riescono ad allungare nel finale: la Sangiustese nel 3^ Conero volley nel 4^. Nel tie-break riescono a imporsi le ospiti.

Esavolley 0-3 Filoni 1950 Pallavolo Montecassiano
20/25 20/25 16/25

Le ragazze della Filoni hanno condotto un’ottima partita contro la squadra di Matelica. Costruendo azioni attente ed efficaci e improntando una buona fase battuta-muro-difesa, le atlete della Filoni 1960 hanno sempre mantenuto una distanza di sicurezza dalle avversarie e, apportando ognuna il suo contributo, hanno riportato l’ennesima vittoria. (0-3: 20-25; 20-25; 16-25).

San Severino Volley 3-1 Novavolley Loreto
25/14 25/18 16/25 25/23

Serie D Regionale Femminile – Girone C / Giornata 14
Volley Angels Project 0-3 Scenic Le Querce
17/25 15/25 13/25

La Offerte Villaggi.com ha ricevuto la visita della formazione de Le Querce di Monticelli. Le picene si sono aggiudicate la vittoria con il massimo scarto (17, 15, 13) approfittando della giornata opaca di alcune delle rossoblù e la stanchezza che le padrone di casa hanno patito dopo il match di Capodarco. Fallose e poco incisive in attacco, le rossoblù hanno subito l’iniziativa avversaria, anche se nel primo set l’andamento della partita sembrava potesse essere più incerto. Con l’andare della gara, le ascolane facevano valere la loro migliore incisività, specie al servizio e dalle bande, portando a casa una vittoria netta e meritata.

Libero Volley 1984 0-3 Mano-berdini Monte Urano
20/25 19/25 23/25

Tecno Athena Volley Sbt 1-3 Tmc Pagliare Volley
23/25 21/25 25/20 16/25

Ciu Ciu Offida Volley 3-2 Pallavolo Ascoli
25/9 24/26 21/25 25/18 15/11

Ascoli 1986 torna ad Offida memore della sentitissima semifinale dello scorso anno, che in pratica fu la vera finale per la promozione in serie D e la partita che sia la Società che le stesse atlete sentirono come la piu’ bella partita disputata lo scorso campionato. Con le squadre ed i vari team che si rispettano inizia il primo set, ma Ascoli sembra temere la squadra di casa e la tensione le fa commettere diversi errori nei fondamentali tali da far allungare Offida gia’ a 16 5. Da qui in poi Ascoli aumenta il tasso di nervosismo ed Offida arriva agevolmente alla fine per 25 a 9 sbagliando davvero poco e con nessuna battuta errata, cosa eccezionale, in quanto di solito in questo fondamentale, il saldo e’ sempre molto negativo. Il secondo set sembra essere la fotocopia del primo e si arriva facilmente a 17 10 , ma qui ad Offida succede qualcosa di strano ed Ascoli con le sue attaccanti galvanizzate sale in cattedra. Si arriva a 24 24 la tensione e’ alle stelle ed il set lo porta a casa la squadra ospite. Nel terzo set torna in campo il six del primo set ma il nervosismo si trasferisce ad Offida ed Ascoli ha buon gioco a portare a casa un punto ed il terzo set. Mister Travaglini non si accontenta vede la sua squadra in buona forma Offida alle corde e tenta il colpaccio motivando il piu’ possibile la sua squadra. Il quarto set parte con Offida molto tesa e concentrata, la squadra stimolata da Mister Pasqualini entra in campo con un altro piglio, risponde ad Ascoli che cerca di portare a casa i tre punti d’oro, Offida gioca bene, sbaglia meno battute del secondo e terzo set, le attaccanti con ottimi colpi tecnici anche da seconda linea e con una ricezione da manuale porta a casa il quarto set con un tranquillo 25 18. La roulette del 5 set fa tremare i polsi a tutte e due le squadre ma Offida parte bene e si porta sul 4 a 1 ma Ascoli non si abbatte ed ha una bella reazione di orgoglio e si porta sul 4 a 5 e si gira sullì 8 6. Qui Ascoli commette qualche errore di troppo ed Offida approfitta per portare a casa il set sul punteggio di 15 a 11.

Emmont Volley 0-3 Idropompe
13/25 17/25 19/25

La Idropompe Fermana Volley, fa bottino pieno a Casette d’Ete, infatti sul campo della Emmont Volley la squadra fermana si porta via l’intera posta in palio, una partita mai in discussione, vinta nettamente dalla squadra ospite che ha subito messo in chiaro le proprie intenzioni, vincendo il primo set 25-13, mostrando una pallavolo concreta soprattutto in battuta. Il secondo vinto a 17, sempre con buone battute e buoni attacchi, nel terzo vinto 25-19 le ragazze di coach Annunzi/Pistolesi lasciano qualche punto in più alle avversarie, allentando un po la concentrazione e facendo qualche errore di troppo.

Le.ali Montegranaro 3-0 Sibilglobe
25/21 25/15 25/15

Le giovani di Montegranaro partono con il freno a mano tirato nel primo set concedendo i primi sei punti a De Cesaris e compagne. La reazione però non tarda ad arrivare e con un break di 18-5 condito dagli ace di Gennari, Maurizi e Valente le locali distanziano nettamente le sibilline. Il set si conclude con la Le.Ali in controllo sul punteggio e un muro di Maurizi su De Cesaris per il definitivo 25-21.Il secondo set inizia in modo inverso rispetto al primo: il 5 a 1 locale obbliga Cupelli al primo time out, Gennari al rientro mette a segno altri due ace. La frazione di gioco scivola fino al 25-15. Nel terzo, dal 4 pari, è Screpanti a salire in cattedra e a trascinare le sue con un muro, mani fuori e attacchi da 4 e da 6 che spolverano le righe del campo avversario per il consolidato vantaggio locale (18-11). Dopo il ventesimo punto è invece Palermo a dare il suo meglio con un attacco fulmine in diagonale, un ace e un successivo mezzo andato a buon fine per il +11 veregrense (23-12). L’invasione del muro ospite offre alla Le.Ali il definitivo 25-15.

Marta Bazzanti – Federvolley Marche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *